Girovagando in Trentino

VAL DI RABBI: TUTTO IL FASCINO DELL’ACQUA E DELLA NATURA

10 Luglio 2020

La Val di Rabbi, laterale della Val di Sole nel settore nord occidentale del Trentino, offre la possibilità per una vacanza all’insegna del benessere a 360 gradi. Dalle cure termali al relax, dall’escursionismo nel Parco naturale dello Stelvio alla dieta salutistica, dai percorsi esperienziali nella natura all’alpinismo classico passando dalle emozioni bike alle conoscenze in campo naturalistico.

La nostra giornata inizia con l’escursione ai larici monumentali del Saènt. Si tratta di una variante della più impegnativa escursione che dal punto sommitale della val di Rabbi conduce verso il gruppo del Cevedale facendo sosta al rifugio Dorigoni. 700 scalini che percorriamo con Marcello Scutari, forestale della sezione trentina del Parco nazionale dello Stelvio.

Questi larici possono arrivare addirittura ad un’età che si attesta sugli 800 anni. Non sono mai stati tagliati per via dell’inaccessibilità di questo luogo e per le difficoltà legate all’esbosco in una zona impervia e resa ancora più difficile per la presenza di grosse pietre e un terreno particolarmente accidentato. Successivamente la nostra attenzione si posa sulla qualità delle acqua termali. Scopriamo così le tante cure, le offerte ed i pacchetti esperienziali di una località resa celebre da queste acque ferruginose e ricche di anidride carbonica.

La direttrice delle terme, Sara Zappini, ci spiega come l’acqua minerale termale venga utilizzata per le cure, in particolare idropiniche, inalatorie, balneoterapia, percorso flebolofico, percorsi relax e detox. L’acqua termale di Rabbi, conosciuta fin dall’antichità per i suoi effetti terapeutici, divenne la preferita della Corte Imperiale d’Austria. È un’acqua ricca di sali minerali, acidula, ferruginosa, sodica e con un’alta concentrazione di anidride carbonica: proprio per la forza del gas in essa contenuta era definita “elisir naturale”. Cinzia Penasa, capo ricevimento presso le Terme di Rabbi, ci illustra le diverse terapie e tecniche adottate presso questo centro che intende stabilire un’alleanza permanente con il suo territorio.

Ne sono una testimonianza concreta i percorsi esperienziali nella natura promossi dalle terme in collaborazione con il parco. In questo modo, la naturopata Margherita Decarli, ci illustra alcune tecniche energetiche quali l’abbraccio degli alberi e alcuni itinerari nella natura a piedi scalzi. Con Margherita ci addentriamo in una delle tante proposte terapeutiche a stretto contatto con l’ambiente protetto a testimonianza degli infiniti insegnamenti che la natura può elargire in tutta la sua semplicità e mistero.

Scelto per voi da Girovagando in Trentino

I LUOGHI PIÚ VISITATI - 2020

Scopri le destinazioni