Contenuto sponsorizzato:

Contenuto sponsorizzato:

Attività:

Trekking

Cima Cornon, un magnifico balcone sulla Val di Fiemme

  • Difficoltá
    Facile
  • Durata:
    4 ore
  • Lunghezza
    11.3 km
  • Dislivello
    576 m
  • Altitudine Massima
    2174m slm

Contenuto sponsorizzato:

Contenuto sponsorizzato:

DESCRIZIONE

Escursione a Monte Cornon partendo da Pampeago. Cima Cornon è un magnifico balcone sulla Val di Fiemme.
Il Monte Cornòn o Cima Sud dei Cornacci si trova in Val di Fiemme. I Monti Cornacci sono un gruppo montuoso che fanno parte delle propaggini meridionali del Latemar, assieme al Monte Agnello.

L’escursione è una bella passeggiata fra pascoli, bosci e baite, accompagnati sempre da un bel panorama. Quando si arriva alla Cima Cornon troverete una grande croce, una panchina per riposarvi e una piattaforma con foto panoramica che vi informerà sui nomi delle cime circostanti.
Lungo l’itinerario potrete ammirare le opere del parco d’arte Respirart.

PERCORSO

Dal parcheggio della Seggiovia Tresca (1864 m) si sale per un tratto di strada, circa 200 m, e poi si gira a destra, direzione Chalet Caserina, segnavia 514. Arrivati allo Chalet Caserina (2016 m) si continua sempre sullo stesso sentiero e si arriva al Baito La Bassa (2171 m). Ora si segue il 525 e si arriva al Doss dei Branchi (2274 m) ad Armentagiola (2152 m) e infine alla Cima Cornon (2189 m).

Si ritorna ad Armentagiola (2152 m), si scende al Baito Armentagiola (2130 m), e seguendo il segnavia 523 si ritorna al Baito La Bassa (2171 m). Si rientra al punto di partenza passando dal Rifugio Monte Agnello (2174 m), sentiero 509 e 514.

PUNTO DI PARTENZA: Parcheggio della Seggiovia Tresca

PUNTO RISTORO: Rifugio Monte Agnello (2174 m)

SUGGERIMENTI: Le due baite, La Bassa e Armentagiola, sono sempre aperte. Potete fermarvi e mangiare comodamente i vostri panini.

CONSIGLI PER LA SICUREZZA

La percorribilità dell’itinerario proposto, come tutta la morfologia montana, è soggetta a cambiamenti ambientali dovuti a eventi naturali e alle condizioni meteo. Quindi, prima di partire, consultate gli uffici turistici competenti e/o i rifugi di riferimento. Le nostre tracce GPX sono solo indicative, cioè il percorso è stato effettuato al meglio con le condizioni dei sentieri e meteo di quella giornata. Quindi valutate sempre in loco il da farsi.

Inoltre ricordatevi di valutare il percorso in base alle vostre capacità fisiche, all’allenamento e all’attrezzatura di cui disponete.
È opportuno lasciare detto a qualcuno l’itinerario che intendete fare. Ricordatevi che il numero d’emergenza è il 112.

ATTREZZATURA

Si raccomanda di avere l’attrezzatura idonea al percorso, alle condizioni meteo e alla stagione: giacca antivento e/o antipioggia, mappa e/o dispositivo GPS, occhiali, crema solare, scarponi, kit di primo soccorso, abbigliamento specifico, guanti, zaino con cibo e bevande.

COME ARRIVARE

SS48 fino a Tesero, SP215 fino al parcheggio di Pampeago

PARCHEGGIO

Presso la Seggiovia Tresca
Coordinate GPS: 46.342372, 11.550059

Vuoi seguire questo percorso?

Scarica la traccia in formato GPX!

Video Escursione:

ESCURSIONE A CURA DI:

Siamo Sandra e Stefano e ci piace passare il tempo libero in modo attivo.
Nel sito, e sui nostri canali social, troverai le uscite che abbiamo fatto e filmato in montagna e in bicicletta, spiegate in modo semplice e chiaro.
Per seguirci più da vicino: iscriviti ai nostri social!

Sito web
Consigliato per te:

Speciali a tema:

Scopri gli approfondimenti di Girovagando!

In esclusiva tutte le escursioni

Dove andiamo domani?

Scoprile tutte!

Inverno 2022

Le migliori esperienze

Scopri di più