Con gli sci fino al Col Margherita

Attività:

  • Difficoltá
  • Durata:
    ore
  • Lunghezza
    km
  • Dislivello
    m
  • Altitudine Massima
    m slm

Siamo nella zona di Passo Valles che raggiungiamo da Predazzo salendo prima verso Passo Rolle e seguendo poi le indicazioni per la Val Venegia e per passo Valles appunto. Qui, al rifugio Valles a quota 2030 lasciamo la macchina ed iniziamo a salire verso nord seguendo la strada per il rifugio Laresei che d’inverno è battuta dei gatti delle nevi.
Arrivati a Forcella dei Laresei incontriamo un bivio e saliamo verso sinistra su una traccia fuori pista lasciando le piste da sci sulla destra.

Siamo già in quota aperta, l’ambiente è molto panoramico e suggestivo e ben presto raggiungiamo l’anticima: da qui ammiriamo uno splendido paesaggio sulle vette circostanti. Aiutati da un punto panoramico con una ruota che ci spiega le vette attorno vediamo Cima Uomo, Marmolada, Civetta, Focobon, Mulaz e Pale di San Martino. Scendiamo per la forcella del canalino Holzer e poi in pochi minuti siamo sulla cima principale del Col Margherita a quota 2454 m. Attorno si ammirano anche il Pelmo, le Tofane il Sorapis e tutte le Pale di San Martino.
Per chi non se la sente di scendere in neve fresca è anche possibile raggiungere con molta facilità le piste e scendere sui tracciati battuti.
Questa escursione è molto semplice, non presenta dislivello impegnativo (circa 500 metri) ma bisogna valutare con molta attenzioni le condizioni meteo per evitare di incappare in giornate nebbiose, poiché è facile perdere l’orientamento.
Le guide alpine della Val di Fiemme organizzano spesso questo itinerario che trovate cliccando sul banner sotto, proponendo anche il noleggio dell’attrezzatura.

Consigliato per te:

Speciali a tema:

Scopri gli approfondimenti di Girovagando!

In esclusiva tutte le escursioni

Dove andiamo domani?

Scoprile tutte!

Idee e consigli per la stagione

Arriva l'autunno

Scopri di più