Escursione ad anello ai Monti Colodri e Colt

Attività:

Trekking

Guarda il video
  • Difficoltá
    Medio
  • Durata:
    4 ore
  • Lunghezza
    11.2 km
  • Dislivello
    657 m
  • Altitudine Massima
    434m slm

DESCRIZIONE

Interessante trekking sui monti a nord di Arco. L’escursione ad anello che proponiamo parte dal parcheggio dell’eremo di San Pietro, arriva ad Arco, sale al Castello, sale al Monte Colodri e alla Croce dei Colodri, sale ancora sulla cresta che domina la Valle del Sarca, raggiunge il Monte Colt, poi scende a Ceniga e ritorna al punto di partenza. Dalla Croce dei Colodri si può ammirare un panorama fantastico su Arco fino ad arrivare al Lago di Garda.

Seguendo il sentiero in cresta si ha una magnifica visuale sulla Valle del Sarca. Il percorso può essere effettuato in tutte le stagioni in quanto l’altezza massima è di 434 m, salvo neve abbondante nel periodo invernale. Quando arriverete alla Croce di Ceniga avrete una bella visuale su Dro.

PERCORSO

Dal parcheggio (119 m) presso l’Eremo di San Paolo, dopo aver visitato l’edificio religioso, si prende la stradina asfaltata direzione sud e dopo circa 3 km si arriva ad Arco. Qui si prende il sentiero che sale al castello. Dal castello si scende leggermente per poi salire su una stradina asfaltata fino alla chiesetta di Santa Maria di Laghel (220 m). Ora si prende il sentiero 431 che porta al monte Colodri e all’omonima croce ( 400 m). Si ritorna leggermente indietro per riprendere il sentiero 431 che conduce alla cima del Monte Colt (434 m). Arrivati al monte si scende alla Croce di Ceniga (390 m) e poi, precorrendo un sentiero molto ripido, si arriva al paesino di Ceniga nei pressi del Ponte romano. Qui si prende la stradina asfaltata molto stretta che porta al punto di partenza.

PUNTO DI PARTENZA: Parcheggio presso l’Eremo di San Paolo – Arco

PUNTO RISTORO: Ad Arco potete trovate molti punti di ristoro.

CONSIGLI PER LA SICUREZZA

Si consiglia di fare l’itinerario in primavera o in autunno. Se lo fate in estate, portatevi molta acqua. Il tratto in cresta è esposto e non è indicato per chi soffre di vertigini. La percorribilità dell’itinerario proposto, come tutta la morfologia montana, è soggetta a cambiamenti ambientali dovuti a eventi naturali e alle condizioni meteo. Quindi, prima di partire, consultate gli uffici turistici competenti e/o i rifugi di riferimento. Le nostre tracce GPX sono solo indicative, cioè il percorso è stato effettuato al meglio con le condizioni dei sentieri e meteo di quella giornata. Quindi valutate sempre in loco il da farsi.

Inoltre ricordatevi di valutare il percorso in base alle vostre capacità fisiche, all’allenamento e all’attrezzatura di cui disponete. È opportuno lasciare detto a qualcuno l’itinerario che intendete fare. Ricordatevi che il numero d’emergenza è il 112.

ATTREZZATURA

Si raccomanda di avere l’attrezzatura idonea al percorso, alle condizioni meteo e alla stagione: giacca antivento e/o antipioggia, mappa e/o dispositivo GPS, occhiali, crema solare, scarponi, kit di primo soccorso, abbigliamento specifico, guanti, zaino con cibo e bevande.

COME ARRIVARE

Da Arco circa 3 Km: si prende la Via Paolina Caproni Maini e si continua sulla Via dei Legionari fino ad arrivare al parcheggio dell’Eremo di San Paolo.

PARCHEGGIO

Presso l’Eremo di San Paolo – Arco
Coordinate GPS: 45.944784, 10.900504

Video Escursione:

ESCURSIONE A CURA DI:

Siamo Sandra e Stefano e ci piace passare il tempo libero in modo attivo.
Nel sito, e sui nostri canali social, troverai le uscite che abbiamo fatto e filmato in montagna e in bicicletta, spiegate in modo semplice e chiaro.
Per seguirci più da vicino: iscriviti ai nostri social!

Sito web
Consigliato per te:

Speciali a tema:

Scopri gli approfondimenti di Girovagando!

In esclusiva tutte le escursioni

Dove andiamo domani?

Scoprile tutte!

Scelto per voi da Girovagando in Trentino

TOP 10 LOCATION

Scopri le destinazioni