Meravigliosa escursione panoramica a Cima Latemar (2791 m)

Attività:

Trekking

Guarda il video
  • Difficoltá
    Medio
  • Durata:
    6 ore
  • Lunghezza
    10.3 km
  • Dislivello
    1090 m
  • Altitudine Massima
    2791m slm

DESCRIZIONE

Meravigliosa escursione panoramica sul Gruppo del Latemar. La Cima Latemar è conosciuta anche con il nome di Schenon, e con i suoi 2791 metri di quota è la seconda cima del Gruppo del Latemar.

L’escursione che vi proponiamo non è per tutti, perché presenta alcuni punti non facilissimi che necessitano di alcuni requisiti: piede saldo, assenza di vertigini e un minimo di dimestichezza con l’ambiente alpino. In particolare: in un canale di rocce scure – I^ grado con passaggio leggermente esposto -, su alcuni saliscendi di I^ grado – roccia un po’ friabile – e altri due brevi tratti esposti.

Però coloro che raggiungeranno al vetta non potranno dire che: wow, stupendo! Dalla cima si gode di uno splendido panorama a 360 gradi con il Catinaccio e il lago di Carezza in primo piano.

PERCORSO

Dal parcheggio presso Passo Costalunga (1748 m) si prende il segnavia 17 fino a Prato Latemar dove si segue il 18A. Poco dopo si abbandona il 18A e ci si inerpica sul 18, sentiero molto ripido e ghiaioso per escursionisti esperti, fino alla Forcella Latemar Piccola (2520 m). Qui si continua sul 18 fino alla Cima Latemar/Latemarspitze (2791 m). Si ritorna per lo stesso sentiero alla Forcella Latemar Piccola. Ora si scende verso il passo per il sentiero 517bis. Arrivati a Pian de Valacia (1983 m) si prende il sentiero 517 che porta comodamente fino al Passo Costalunga.

Passo Costalunga – Forcella Latemar Piccola = 2:50
Forcella Latemar Piccola – Cima Latemar/Latemarspitze = 0:50
Cima Latemar/Latemarspitze – Forcella Latemar Piccola = 0:40
Forcella Latemar Piccola – Passo Costalunga = 1:30
Totale 5:50

PUNTO DI PARTENZA: Passo Costalunga

CONSIGLI PER LA SICUREZZA

Lungo l’itinerario non ci sono punti ristoro, quindi portarsi abbondante acqua. Il percorso per una buona parte è per escursionisti esperti.
La percorribilità dell’itinerario proposto, come tutta la morfologia montana, è soggetta a cambiamenti ambientali dovuti a eventi naturali e alle condizioni meteo. Quindi, prima di partire, consultate gli uffici turistici competenti e/o i rifugi di riferimento.

Le nostre tracce GPX sono solo indicative, cioè il percorso è stato effettuato al meglio con le condizioni dei sentieri e meteo di quella giornata. Quindi valutate sempre in loco il da farsi. Inoltre ricordatevi di valutare il percorso in base alle vostre capacità fisiche, all’allenamento e all’attrezzatura di cui disponete. È opportuno lasciare detto a qualcuno l’itinerario che intendete fare.
Ricordatevi che il numero d’emergenza è il 112.

ATTREZZATURA

Si raccomanda di avere l’attrezzatura idonea al percorso, alle condizioni meteo e alla stagione: giacca antivento e/o antipioggia, mappa e/o dispositivo GPS, occhiali, crema solare, scarponi, kit di primo soccorso, abbigliamento specifico, guanti, zaino con cibo e bevande.

COME ARRIVARE

A22 uscita Bolzano Nord. Prendere la SP241 Val D’Ega fino al Passo Costalunga.

PARCHEGGIO

Libero a Passo Costalunga
Coordinate GPS: 46.404787, 11.607740

Vuoi seguire questo percorso?

Scarica la traccia in formato GPX!

Video Escursione:

ESCURSIONE A CURA DI:

Siamo Sandra e Stefano e ci piace passare il tempo libero in modo attivo.
Nel sito, e sui nostri canali social, troverai le uscite che abbiamo fatto e filmato in montagna e in bicicletta, spiegate in modo semplice e chiaro.
Per seguirci più da vicino: iscriviti ai nostri social!

Sito web
Consigliato per te:

Speciali a tema:

Scopri gli approfondimenti di Girovagando!

In esclusiva tutte le escursioni

Dove andiamo domani?

Scoprile tutte!

Primavera 2022

Le migliori esperienze

Scopri di più