Girovagando in Trentino

La Bike in edicola: le riviste di riferimento nel mondo tedesco

20 Dicembre 2019

Dopo l’approfondimento speciale sulle principali riviste bike in Italia, sempre grazie al supporto di Dolomeet, player di riferimento nel mercato bike, vogliamo proporre una breve guida alle testate giornalistiche di riferimento per il mondo tedesco.

Perché una guida alle testate giornalistiche in tedesco?

E’ fuori discussione il fatto che il mondo tedesco da sempre manifesti una spiccata cultura legata allo sport all’aria aperta ed alla vacanza attiva ed è altrettanto evidente quanto questa stessa regione europea sia vero traino per il mercato delle vendite bike.

In questo contesto, caratterizzato da forti innovazioni tecnologiche ed all’avanguardia per materiali e tecniche, sono nel tempo fiorite alcune tra le più autorevoli riviste di settore caratterizzate da redazioni di professionisti, ex atleti e firme autorevoli.

Un primato che, dalla carta stampata, è stato nel tempo riversato non soltanto nel web ma anche nel mondo sportivo nel quale il gruppo bike ha con profitto avviato alcuni tra i più apprezzati eventi sportivi, turistici e fieristici di settore.

A tal proposito ricordiamo i Bike Festival di Riva del Garda, Willingen e Saalfelden Leogang ma anche la Bike Transalp e la Tour Transalp, gare a tappe che da anni attraversano le alpi in sella a MTB la prima e bici da strada la seconda fino al più recente bike Women Camp, evento per sole donne che ha scelto Molveno e la Paganella come sede europea.

Un grande impegno quindi, profuso interamente a favore di biker e cicoappassionati, che oggi è diventato vero e proprio riferimento e best practice internazionale.

Quali sono le testate bike più autorevoli nel mondo tedesco?

BIKE

Dal 1989 BIKE è la rivista di mountain bike leader in Europa ed autentico riferimento per l’industria di settore nonché testimonial primario del mondo bike, ruolo che la testata ed il gruppo editoriale esercitano, oltre che sulla carta stampata, organizzando eventi come i famosi Bike festival di Willingen, Riva del Garda e Leogang e la celeberrima Bike Transalp.

Ricco di reportage autentici e fotostorie affascinanti, BIKE mette in risalto il fascino della mountain bike, fornisce consigli pratici su questioni relative all’allenamento e al fitness, offre consigli per l’acquisto e suggerimenti su eventi e tour.

Tra le pagine della rivista non mancano i test sul campo nei quali emergono con autorevole opinione punti di forza e debolezza di produttori e costruttori messi alla prova con terzietà e standard di giudizio elevati.

Tiratura: 56.087 copie dati IVW (02/2019)
Lettori: 310.000
Abbonati: 6.200
Anno di fondazione: 1989
Periodicità: mensile
Prezzo al pubblico: € 5,50

TOUR

Operante in un mercato costantemente in quotidiano aggiornamento, TOUR è la principale rivista di biciclette da corsa in lingua tedesca.  Il filo conduttore della redazione è quello di affiancare lo sportivo dilettante, amatore del ciclismo su strada, fornendo informazioni complete e con un alto livello di competenza giornalistica.

Famosi sono ad esempio i test elaborati ed effettuati nel laboratorio dell’editore che da sempre forniscono dei veri punti di riferimento a chi ricerca la perfezione nell’equipaggiamento tecnico ma anche a chi ne pretende durata.

Il team editoriale è composto in larga parte da ciclisti e giornalisti esperti ed osserva e valuta le tendenze riportandole con chiarezza in un supporto piacevole da leggere e ben condito di reportage fotografici.

Nel corso degli anni questo modus operandi, alla base di una credibilità ben costruita, ha creato un legame con i lettori tale per cui più della metà degli acquirenti regolari della rivista sono abbonati.

Tiratura: 63.277 copie dati IVW (02/2019)
Lettori: 390.000
Abbonati: 6.200
Anno di fondazione: 1977
Periodicità: mensile
Prezzo al pubblico: € 5,50

MYBIKE

Fondata nel 2018 e nel bel mezzo della crescita vorticosa del mercato bike, MYBIKE punta su un target di sportivi che apprezzano la bicicletta e il ciclismo ed ai quali il ciclismo soddisfa esigenze diverse tra cui sport, tempo libero, salute attiva, esperienza nella natura, mobilità ecologica, mobilità intelligente e sostenibile, piacere delle vacanze.

Un target emergente che unisce quindi la vocazione storica delle testate verticali ad un’apertura a 360 gradi sul panorama in cui la bike è inserita e che considerano quindi la bicicletta come moderna, contemporanea, sostenibile, ecologicamente amichevole, sportiva, tecnicamente attraente e non da ultimo integrata nel mondo digitale.

MYBIKE si propone al mercato come la casa giornalistica per le persone che vanno in bicicletta senza dover essere necessariamente degli atleti.

Tiratura: 40.160 copie dati IVW (02/2019)
Lettori: 220.000
Abbonati: 6.200
Anno di fondazione: 2018
Periodicità: mensile
Prezzo al pubblico: € 5,20

EMTB

Fondata nel 2018 EMTB è la vera rivista per gli e-mountainbikers.

L’ E-Mountainbiking è una disciplina completamente nuova che unisce un livello tecnologico unico nel suo genere ad esperienze speciali che solo grazie all’ausilio della pedalata assistita e di telai d’avanguardia si riescono ad apprezzare.

EMTB punta a mettere sotto pressione questi componenti, testando motori e telai fino ai loro limiti cercando appunto di spostare sempre più in la il limite di ciò che può essere guidato su due ruote.

Condividere avventure in bici, tour in montagna per famiglie con rimorchio per bambini ma anche complessi test comparativi sia sulle e-bike sia sui sistemi di ricarica con lo scopo di guidare il lettore attraverso quella miriade di innovazioni tecniche delle quali quotidianamente veniamo a contatto e fornendo una consulenza completa, competente e soprattutto mensile.

Tiratura: 31.780 copie dati IVW (02/2019)
Lettori: 200.000
Anno di fondazione: 2016
Periodicità: bimestrale (6 all’anno)
Prezzo al pubblico: € 6,90

FREERIDE

FREERIDE è un vero e proprio gravity magazine che si propone ad un target decisamente più giovane rispetto alle altre riviste del gruppo per raccontare il freeride in tutti i suoi aspetti.

FREERIDE esce in edicola quattro volte tra marzo e ottobre e si rivolge a tutti gli appassionati di mountain bike orientati al divertimento ed alle discipline gravity, in primi enduro e downhill.

Grazie a metodi di prova rigorosi ed equi la redazione riesce a mettere alla prova biciclette e componenti nati per resistere alle peggiori sollecitazioni e condizioni quali salti ed evoluzioni in bike park difficilmente replicabili sui banchi di un laboratorio.

FREERIDE si propone anche come contenitore e vetrina dove i migliori fotografi del mondo propongono i loro lavori ma anche come testo tecnico per approfondire tecniche di guida sempre aggiornate grazie alla collaborazione coni professionisti di settore ed atleti del circuito mondiale.

FREERIDE è sicuramente il principale media per il freeride non solo nel mondo tedesco.

Tiratura: 30.520 copie dati IVW (02/2019)
Lettori: 160.000
Anno di fondazione: 2005
Periodicità: trimestrale (4 all’anno)
Prezzo al pubblico: € 6,90

Ti è piaciuto l’articolo? Leggi anche La Bike in edicola: le riviste del settore Bike

Autore : Alessio Migazzi