18 Dicembre 2020

L’inverno senza sci in Trentino – Fat bike, divertimento su due ruote

di: Luca Moschetta

In questo inverno “Senza sci” cerchiamo di proporvi attività alternative da praticare all’aria aperta, sulla neve, nella natura, insomma fuori dalle mura di casa. Dopo aver parlato di ciaspole e camminate, nell’articolo che trovate qui, oggi parliamo della pratica della mountain bike sulla neve, più comunemente conosciuta come “Fat Bike“.

Il termine Fat Bike (letteralmente: bicicletta grassa) deriva dalle dimensioni importanti del battistrada degli pneumatici montati su queste mountain bike (fat) che avendo una superficie di contatto molto più ampia di un classico pneumatico, consentono di transitare anche su terreni difficili come per esempio neve o fango.

Ovviamente, aumentando in modo drastico la larghezza del copertone, aumenta anche l’attrito e di conseguenza lo sforzo necessario per muovere la mountain bike. Per questo motivo oltre alle Fat Bike esiste una variante elettrica (E-Fatbike) che permette di godere del massimo divertimento con il minimo sforzo possibile.

 

Fat bike, divertimento su due ruote

Grazie a questa tipologia di bicicletta è possibile muoversi anche su terrenti sconnessi e transitare in zone dove con una normale MTB sarebbe impossibile, nel caso specifico dell’inverno l’utilizzo della fatbike consente di praticare uno sport come la bicicletta che altrimenti in questa stagione viene abbandonato da molti e praticato solo da pochi instancabili appassionati.

La fatbike ha ovviamente alcuni limiti che vanno considerati prima di approcciare un’escursione:

  • Richiede uno sforzo maggiore per muoversi su asfalto e superfici “regolari” a causa dell’imponente battistrada
  • Nonostante le dimensioni del copertone non è possibile muoversi su superfici morbide come per esempio neve fresca e profonda
  • Non sempre è consentito transitare su piste da sci o zone con percorsi tracciati
  • Bisogna tenere bene in considerazione la superficie sulla quale utilizziamo la nostra fat bike (frenare sulla neve non è come frenare sull’asfalto 🙂 )

Attrezzatura fat bike

Tenuti in considerazione i nostri consigli, l’esperienza sulla neve a bordo di una fat bike è sicuramente da provare, sono sempre più numerose le destinazioni turistiche che danno l’opportunità ai propri ospiti di provare questa nuova disciplina.

In Trentino ci sono alcuni territori già affermati come destinazioni “bike-friendly” che sono stati fra i primi ad incentivare la pratica di questo innovativo sport, i più importanti si trovano a questo link.

Anche i nostri amici della Val di Pejo, come visto nel video, mettono a disposizione degli appositi percorsi per consentire a curiosi e appassionati di cimentarsi alla guida di una bici con le ruote “Grasse“.

Per quanto riguarda l’attrezzatura come per tutti gli sport invernali è bene munirsi di tutto il necessario per godere al meglio dell’esperienza fatbike. Nella lista dei must-have per un’escursione invernale a bordo di una fatbike dovremo ricordarci:

  • Casco e guanti
  • Zaino e/o borsello sottosella con materiale per eventuale manutenzione del mezzo
  • Pantaloni impermeabili antivento
  • Giacca a vento
  • Possibilmente materiale tecnico traspirante da indossare sotto alla giacca a vento

Nel caso in cui l’escursione preveda anche dei tratti in salita vi consigliamo di vestire a strati e togliere lo strato più esterno, per evitare di surriscaldarsi troppo e rimanere bagnati durante la discesa (con la fatbike si raggiungono discrete velocità, e il freddo non aiuta).

Consigliato per te:
AUTORE DEL POST:

Luca Moschetta

Appassionato di ciclismo e montagna segue la comunicazione di Girovagando in Trentino insieme al team di WDStudio. Sempre alla ricerca di nuovi KOM su Strava.

Speciali a tema:

Scopri gli approfondimenti di Girovagando!

In esclusiva tutte le escursioni

Dove andiamo domani?

Scoprile tutte!

Scelto per voi da Girovagando in Trentino

TOP 10 LOCATION

Scopri le destinazioni