21 Febbraio 2022

Ski Area Alpe Cimbra: un mondo di possibilità!

di: Girovagando in Trentino

Questa volta il team di Girovagando vi porta sulle cime dell’Alpe Cimbra, con un doppio appuntamento imperdibile in cui andremo a scoprire l’offerta di una Ski Area dai mille volti.

Ci troviamo sul versante Folgaria, qui dove lo sci è davvero in grado di soddisfare le esigenze di chiunque: se da un lato abbiamo moltissime piste pensate per famiglie e bambini alle prime armi; dall’altro la pista agonistica, insieme alla Salizzona, sono le due piste scelte dalla nazionale americana negli ultimi anni per gli allenamenti in vista dei grandi appuntamenti agonistici.

Di qui sono passati atleti del calibro di Ryan Cochran-Siegle, vincitore di una medaglia d’argento a Pechino! E poi ancora la pista Martinella, una discesa di media difficoltà fruibile dal turista desideroso di provare emozioni adrenaliniche, previa un’adeguata preparazione.

Ma l’incredibile Ski Area dell’Alpe Cimbra, con i suoi 100 km di piste estese tra Folgaria e Lavarone, riesce a regalare un ampissimo ventaglio di possibilità ai suoi ospiti, ricomprendendo tutte le attività sulla neve, dallo sci di fondo a Passo Coe, alla fatbike, all’arrampicata sul ghiaccio, fino alle tranquille ciaspolate immersi nella natura: tutte attività che contribuiscono a rendere il territorio molto simile al Grande Nord, sempre emozionante e mai noioso. Le nuove disposizioni prevedono una capienza al 100%, a fronte dell’obbligo di mascherina sugli impianti e della verifica a campione del green pass rafforzato.

La vera domanda è: cosa non è possibile fare su territorio della Ski Area Alpe Cimbra?

Difficile a dirsi. Come ci racconta Daniela Vecchiato, direttrice APT Alpe Cimbra, negli anni si è cercato di mettere in atto ogni possibilità, in modo da rendere le vacanze su queste cime innevate davvero indimenticabili. Si tratta di un connubio unico che si spinge ben oltre la semplice offerta sciistica.

Mentre si percorrono le piste, si possono ammirare le famose sette fortezze risalenti alla Grande Guerra, come il forte Dosso delle Somme e il forte Belvedere (accessibile anche con brevi escursioni).

Si può entrare in contatto anche con la lingua e la storia cimbra custodite nei piccoli sobborghi come quello di Luserna, sicuramente tra i più belli d’Italia. Anche l’enogastronomia gioca un ruolo importante con i tanti piccoli produttori che ogni giorno portano sulle tavole degli ospiti eccellenze e genuinità del territorio.

Insomma, la giornata non è mai troppo lunga per coprire tutte le bellezze di queste mete turistiche. Ecco perché la vacanza sull’Alpe Cimbra è una vera occasione per immergersi nella cultura e nella tradizione locale a 360 gradi. Un’offerta for all, che non vuole precludersi nemmeno l’incontro con le esigenze più esclusive e delicate dei propri clienti. Un progetto di cui andare fieri, sul quale tutta la comunità – guidata dall’ATP – continuerà a puntare tantissimo anche in futuro.

Consigliato per te:
AUTORE DEL POST:

Girovagando in Trentino

Promuoviamo il turismo dell’esperienza, l’amore per il territorio con la sua cultura, la natura ed il patrimonio dell’eno-gastronomia del TRENTINO.

Speciali a tema:

Scopri gli approfondimenti di Girovagando!

In esclusiva tutte le escursioni

Dove andiamo domani?

Scoprile tutte!

Primavera 2022

Le migliori esperienze

Scopri di più