28 Dicembre 2015

Cavalese:un magnifico esempio di comunità

di: Alessandro Vaccari

Spesso dopo una giornata sugli sci o una passeggiata nei boschi di abeti rossi della Val di Fiemme, si scende a valle, per riposarsi un po’ e scoprire i paesi delle vallate alpine.

Cavalese offre a turisti e residenti molte possibilità culturali e per il tempo libero.

Nella nostra puntata abbiamo avuto modo di passeggiare lunga via Bronzetti, la via centrale del paese, chiusa al traffico durante queste feste ed arredata con gusto e tradizione dalle luminarie natalizie.

Il giardino delle betulle ci regala la visita ad uno splendido presepe in grandezza naturale, composto dalla grotta della natività e dal villaggio dei pastori; questo manufatto sottolinea ancora una volta la radicata tradizione fiemmese per le sculture in legno che vede il massimo splendore nella storica esposizione degli oltre 100 presepi a Tesero.

Nel centro della città troviamo invece lo splendido palazzo sede della Magnifica Comunità della Val di Fiemme. Si tratta di un’istituzione antichissima di autogoverno alpino risalente al XII secolo. L’istituzione gestiva i beni del territorio, boschi, malghe, prati, il pascolo del bestiame, la caccia e la pesca, adottando un sistema di rotazione di retaggio longobardo, ma dirimeva anche le questioni giuridiche e i contenziosi che venivano discussi in quello che viene tuttora chiamato “banco della reson”, al centro del parco della Pieve a Cavalese.

La Magnifica Comunità rimane un’istituzione ancora operante al giorno d’oggi nella gestione dell’immenso patrimonio boschivo della valle, importante non solo per il corretto sfruttamento forestale, ma anche per il mantenimento dell’identità storica, sociale e culturale della valle.

Il Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme ospita la pinacoteca, il museo e l’archivio di manoscritti, statuti e scritture importantissime per la storia antica di Fiemme.

Proprio a fianco del palazzo si sviluppa tutti i giorni fino al 10 gennaio il magnifico mercatino, un bell’esempio di mercatino tradizionale natalizio dove si trovano solo prodotti del territorio: dai salumi ai loden di lana, dalle erbe officinali alle statuine e sculture in legno, tutti i prodotti esposti sono frutto della passione e del lavoro degli artigiani della valle.

A completare l’offerta culturale di Cavalese troviamo il Centro d’arte Contemporanea con la sede di Palazzo Firmian.

Consigliato per te:
AUTORE DEL POST:

Alessandro Vaccari

Partito dal mondo degli eventi, si dedica al coordinamento di enti del terzo settore, al giornalismo agri-turistico, all'organizzazione di progetti formativi, all'animazione territoriale con particolare riferimento a temi come la ruralità, il territorio e la sostenibilità (ambientale e sociale).

Speciali a tema:

Scopri gli approfondimenti di Girovagando!

In esclusiva tutte le escursioni

Dove andiamo domani?

Scoprile tutte!

Idee e consigli per la stagione

Arriva l'autunno

Scopri di più