La Via Ferrata delle Bocchette Alte

Attività:

Ferrate

  • Difficoltá
    Difficile
  • Durata:
    oltre le 8h ore
  • Lunghezza
    16.8 km
  • Dislivello
    1620 m
  • Altitudine Massima
    3011m slm

DESCRIZIONE

La Via Ferrata delle Bocchette Alte è la via ferrata più impegnativa della Via delle Bocchette ed è una delle più panoramiche vie ferrate del Trentino. Questa escursione è nel complesso impegnativa, richiede una buona preparazione fisica e alpinistica.

Le sue caratteristiche – lunghezza, difficoltà tecniche e esposizione – la rendono adatta solo ad escursionisti esperti dotati di un buon allenamento e assenza di vertigini. La durata della ferrata è circa 4 ore, e per l’intero itinerario servono 10/11 ore. Detto ciò la Via Ferrata delle Bocchette Alte è una delle più belle dell’arco alpino.

PERCORSO

Dal Rifugio Vallesinella (1513 m) saliamo sul sentiero 317 fino al Rifugio Casinei (1850 m). Da qui prendiamo il sentiero 318, conosciuto anche come Sentiero della Galleria Bogani, e giungiamo al Rifugio Ai Brentei (2182 m). Ora saliamo al Rifugio Alimonta (2580 m) sul sentiero 323 e poi continuiamo alla volta dell’attacco della ferrata sempre sul 323. Nei pressi della Vedretta degli Sfulmini prendiamo il 305.

Una volta arrivati all’attacco della Ferrate delle Bocchette Alte si rimane in quota, in un saliscendi, fino ad arrivare alla Bocca di Tuckett (2648 m) dove termina la ferrata. Adesso scendendo per il sentiero n. 303 si arriva al Rifugio Tuckett (2272 m). Non ci rimane che ritornare al punto di partenza seguendo il sentiero 317, passando per il Rifugio Casinei.

PUNTO DI PARTENZA: Rifugio Vallesinella

PUNTO RISTORO: Rifugio Casinei (1850 m), Rifugio Ai Brentei (2182 m), Rifugio Alimonta (2580 m) e Rifugio Tuckett (2272 m)

SUGGERIMENTI: Per chi non è allenato si consiglia di fare l’escursione in due giornate.

CONSIGLI PER LA SICUREZZA

L’itinerario può essere percorso anche in senso opposto, dalla Bocca del Tuckett al Rifugio Alimonta e va affrontato in condizioni meterologiche stabili, preferibilmente in assenza di ghiaccio. La percorribilità dell’itinerario proposto, come tutta la morfologia montana, è soggetta a cambiamenti ambientali dovuti a eventi naturali e alle condizioni meteo.

Quindi, prima di partire, consultate gli uffici turistici competenti e/o i rifugi di riferimento. Le nostre tracce GPX sono solo indicative, cioè il percorso è stato effettuato al meglio con le condizioni dei sentieri e meteo di quella giornata. Quindi valutate sempre in loco il da farsi. Inoltre ricordatevi di valutare il percorso in base alle vostre capacità fisiche, all’allenamento e all’attrezzatura di cui disponete. È opportuno lasciare detto a qualcuno l’itinerario che intendete fare. Ricordatevi che il numero d’emergenza è il 112.

ATTREZZATURA

Si raccomanda di avere l’attrezzatura idonea al percorso, alle condizioni meteo e alla stagione: giacca antivento e/o antipioggia, mappa e/o dispositivo GPS, occhiali, crema solare, scarponi, kit di primo soccorso, abbigliamento specifico, guanti, zaino con cibo e bevande. Nel caso ci fosse della neve è consigliato avere i ramponcini.

COME ARRIVARE

SS239 fino a Madonna di Campiglio poi prendere la strada per Vallesinella.

PARCHEGGIO

Presso il Rifugio Vallesinella
Coordinate GPS: 46.206221, 10.851206

Vuoi seguire questo percorso?

Scarica la traccia in formato GPX!

ESCURSIONE A CURA DI:

Siamo Sandra e Stefano e ci piace passare il tempo libero in modo attivo.
Nel sito, e sui nostri canali social, troverai le uscite che abbiamo fatto e filmato in montagna e in bicicletta, spiegate in modo semplice e chiaro.
Per seguirci più da vicino: iscriviti ai nostri social!

Sito web
Consigliato per te:

Speciali a tema:

Scopri gli approfondimenti di Girovagando!

In esclusiva tutte le escursioni

Dove andiamo domani?

Scoprile tutte!

Primavera 2022

Le migliori esperienze

Scopri di più