18 Febbraio 2022

LA PISTA DEI CAMPIONI: l’Agonistica – Martinella dell’Alpe Cimbra

di: Girovagando in Trentino

Il Trentino è famoso per essere la culla degli sport invernali, con località sciistiche eccezionali invidiate dagli sciatori e più in generale dagli sportivi di tutto il mondo. Per questo inverno abbiamo deciso di portarvi alla scoperta delle discese più belle e spettacolari attraverso un ciclo di speciali.

Discese da capoGIRO, un progetto dedicato a chi ama lo sci alpino

Grazie alla collaborazione con la Ski Area Alpe Cimbra – Folgaria Lavarone abbiamo avuto modo di inaugurare questo speciale su una pista davvero da “capoGIRO”. Ci troviamo nel Trentino sudorientale, più precisamente sull’Altopiano Cimbro, una località sciistica con oltre 100 chilometri di piste perfettamente innevate.

Siamo in compagnia di Enrico Gardumi, che con il suo team Crazy Rabbit Ski insegna e plasma i piccoli campioni dello sci alpino.

La discesa che ci ha attirato in questa località scende sulla mitica pista “Agonistica – Martinella” che negli ultimi anni è stata teatro di competizioni internazionali e palestra di allenamento per la squadra americana, italiana, austriaca e francese di sci e snowboard. Proprio per questo è stata rinominata la PISTA DEI CAMPIONI.

Sull’Alpe Cimbra proviamo l’Agonistica – Martinella

Con un dislivello di 295 metri e una lunghezza di 1325 metri richiede massima concentrazione per chi vuole affrontarla con audacia e senza soste intermedie. Ma grazie alla sua larghezza si presta anche per sciatori di medio livello con una sciata un po’ più spensierata. Infatti, anche questi ultimi, allargando il raggio di curva e riducendo la velocità possono cimentarsi su un pendio impegnativo ma con la garanzia del divertimento assicurato.

Presa la seggiovia a 4 posti, durante la salita si inizia già ad avere la percezione della pendenza che caratterizza questa pista nera, ma non appena si scende dall’impianto, un paesaggio incantevole si presenta dinanzi gli sciatori. Muovendo lo sguardo da sinistra a destra possiamo ammirare, infatti, il gruppo del Pasubio, quello dell’Adamello e delle Dolomiti di Brenta. Arrivati in cima, un tratto pianeggiante ci accompagnerà dolcemente sino all’inizio del muro che per circa 800 metri ci porterà a valle.

  1. Si può optare per percorrere la Martinella Nord, tenendo la destra o l’Agonistica se si mantiene invece la sinistra. Le differenze tra le due sono notevoli. La prima ha un pendio maggiormente pronunciato ma più regolare. La seconda invece, pur avendo una pendenza leggermente inferiore, presenta una contropendenza verso sinistra che aggiunge un fattore tecnico da non sottovalutare.

Infatti nelle curve a sinistra la velocità tenderà ad aumentare improvvisamente costringendo lo sciatore a un repentino cambio di direzione verso destra. Senz’altro ciò che le accomuna è la sensazione di vuoto sotto i piedi che si ha non appena si varca il muro di entrambe. È consigliabile, tuttavia, tenere un corto o medio raggio di curva onde evitare incrementi di velocità indesiderati. La seconda parte di pista, dopo una lieve diminuzione di pendenza, presenta una leggera curva verso sinistra, più pronunciata nell’agonistica.

Tale caratteristica del terreno rende ancora più estrema la Martinella che scende invece verticale verso il piano. Poi entrambe si congiungono all’arrivo.”

Dopo aver provato questa pista, analizziamo velocemente le sensazioni insieme al maestro Enrico Gardumi:

“Per me la pista Agonistica come dice il suo nome è una pista dalle caratteristiche tecniche molto impegnative e oggi l’abbiamo trovata in condizioni perfette; è una pista per sciatori esperti che amano sciare sul ripido.”
Un vantaggio è sicuramente la breve lunghezza poiché con i suoi 800 metri ci permette di divertirci e scendere più volte senza arrivare a stancarsi.
Ora che sapete tutto su questa pista non vi resta che venire a provarla 🙂

Se invece la vostra fame di “discese da capogiro” non è ancora saziata trovate l’offerta completa del comprensorio sciistico Alpe Cimbra – Folgaria Lavarone a questo link.

 

Credits: Sebastiano Chiavellati – Sciare Magazine

Consigliato per te:
AUTORE DEL POST:

Girovagando in Trentino

Promuoviamo il turismo dell’esperienza, l’amore per il territorio con la sua cultura, la natura ed il patrimonio dell’eno-gastronomia del TRENTINO.

Speciali a tema:

Scopri gli approfondimenti di Girovagando!

In esclusiva tutte le escursioni

Dove andiamo domani?

Scoprile tutte!

Primavera 2022

Le migliori esperienze

Scopri di più