1 Aprile 2022

Primavera in Valsugana: tra turismo sostenibile, ciclismo ed eventi sportivi

di: Girovagando in Trentino

Nel 2021, in Italia, sono state vendute circa due milioni fra biciclette ed e-bike, un risultato che dimostra quanto la passione per questa attività salutare sia ancora viva fra gli italiani. E dove testare i propri acquisti se non in Valsugana, “paradiso trentino” delle due ruote.

LE OFFERTE IN VALSUGANA

Con l’arrivo della primavera in Valsugana si è aperta la stagione cicloturistica con tantissime offerte sul territorio. In particolare la ciclabile della Valsugana vanta 80 chilometri che, partendo dal lago di Caldonazzo scendono lungo la sponda destra del fiume Brenta passando per Borgo Valsugana e proseguendo in direzione della Bassa Valsugana fino ad arrivare al confine del Veneto.

Un paesaggio di autentica bellezza immerso nel verde attraverso il quale si può giungere fino a Bassano del Grappa. “Lungo questo percorso – sottolinea Patrizio Andreatta coordinatore dell’Apt Valsugana – c’è la possibilità di visitare tantissimi paesi storici, scorci speciali che attraversano la Valsugana e  dove si possono trovare i prodotti tipici delle due Regioni”. Per rigenerarsi e trovare ristoro poi ci sono gli eccellenti bicigrill posizionati lungo tutto il  percorso ciclabile.

Non solo, perché lungo la tratta della Valsugana “Trento-Venezia”, nei mesi di luglio e agosto, c’è la possibilità di rientrare direttamente in treno, con vagoni attrezzati per accogliere anche le biciclette. Un’offerta che si coniuga alla perfezione con gli oltre 300 percorsi di mountain bike fra la Valsugana e il Lagorai. Tracciati che partono dal fondovalle per salire fino alla media montagna ma per i meglio preparati si può proseguire fino a quote più elevate. Un modo per mettersi alla prova circondati da un ambiente meraviglioso.

NON SOLO DUE RUOTE

Per chi invece preferisce una vacanza in totale relax ci sono sempre le terme di Levico. Per sfuggire alla calura poi c’è sempre il tempo per un tuffo nei laghi di Levico e Caldonazzo, due specchi d’acqua che si sono aggiudicati la prestigiosa Bandiera blu che la Foundation for Environmental Education concede alle spiagge più belle d’Europa. Da non dimenticare che la Valsugana è la prima località trentina certificata per il turismo sostenibile a livello mondiale secondo i criteri del Global Sustainable Tourism Council.

IL GIRO D’ITALIA

In Valsugana sono tantissimi gli eventi dedicati al mondo delle due ruote. Fra tutti il Giro d’Italia che nel 2022 vedrà questo territorio protagonista di ben due tappe. Il 25 maggio infatti da Pergine Valsugana prenderà il via la 17esima tappa della Corsa rosa che procederà lungo la salita della Panarotta per proseguire verso Levico Terme e Caldonazzo fino all’inedita salita del Menador che porterà all’inizio di Passo Vezzena per poi concludersi a  Lavarone. Il giorno seguente invece, il 26 maggio, la 18esima tappa del Giro d’Italia prenderà il via da Borgo Valsugana.

Consigliato per te:
AUTORE DEL POST:

Girovagando in Trentino

Promuoviamo il turismo dell’esperienza, l’amore per il territorio con la sua cultura, la natura ed il patrimonio dell’eno-gastronomia del TRENTINO.

Speciali a tema:

Scopri gli approfondimenti di Girovagando!

In esclusiva tutte le escursioni

Dove andiamo domani?

Scoprile tutte!

Primavera 2022

Le migliori esperienze

Scopri di più